21 statistiche di email marketing che devi conoscere per mettere il TURBO nel 2023!

Cerchi un modo per ottimizzare le tue campagne e-mail marketing? Allora non farti scappare le statistiche più importanti e utili che ogni imprenditore e professionista dovrebbe conoscere per capire cosa funziona davvero e fare un e-mail marketing coi fiocchi!
👉 Stefano De Carlo

21 statistiche di email marketing che devi conoscere per mettere il TURBO nel 2023!

Cerchi un modo per ottimizzare le tue campagne e-mail marketing? Allora non farti scappare le statistiche più importanti e utili che ogni imprenditore e professionista dovrebbe conoscere per capire cosa funziona davvero e fare un e-mail marketing coi fiocchi!
👉 Stefano De Carlo

Hai sempre creduto che il modo più efficace per aumentare visibilità, clientela e fatturato fosse puntare tutto sulla comunicazione social? Sbagliato!

Non possiamo di certo negare che si tratti di un canale e un mezzo di comunicazione molto importante, ma devi sapere che non è il migliore sotto molti punti di vista.
Infatti, le più recenti analisi statistiche sulle strategie di vendita confermano che uno degli strumenti più potenti per la distribuzione dei contenuti, la fidelizzazione e il commercio, è l’e-mail marketing. Oggi, quindi, voglio condividere con te quelle che secondo me sono le 21 statistiche email marketing 2023 che devi tenere sott’occhio

L’e-mail si configura come un canale davvero forte per gli imprenditori e i liberi professionisti che lo sanno usarlo.
Inoltre, ciliegina sulla torta, porta a un ROI straordinario.
Non te l’aspettavi, vero? Beh, non è mai troppo tardi per correre ai ripari!

Facendo affidamento proprio sulle statistiche di cui ti parlavo prima, puoi costruire una strategia di email marketing veramente efficace, mettere il turbo alle tue campagne di email marketing e, ovviamente, ottimizzare il tuo business.

Se invece cerchi delle statistiche su misura per piccole-medie imprese, puoi iniziare da 7 statistiche di e-mail marketing che devi conoscere se sei una PMI, e integrare la lettura con quelle che vado a descriverti di seguito!

Come creare una campagna di e-mail marketing?

Creare delle campagne e-mail efficienti, sfruttando tutto il potenziale di questo canale di comunicazione, non è affatto semplice.
Leggere i dati e fare riferimento alle statistiche globali, allora, può rappresentare la chiave per costruire una strategia mirata ed efficiente. 

Analizziamo le prime 6 statistiche email marketing 2023 più rilevanti.

  1. Nel 2020 sono circa 4 miliardi le persone in tutto il mondo che hanno usato le e-mail, miliardi di email. Gli esperti si aspettano che questo numero cresca fino a 4,48 miliardi entro il 2024.

  2. Molti settori del mondo degli affari sono ancora gestiti al 100% attraverso le e-mail.

  3. L’e-mail marketing segmentato funziona meglio dell’invio in massa. Il 20% delle aziende personalizza i messaggi di posta elettronica in base agli aspetti socio-demografici e all’area geografica dei propri clienti.

  4. Quasi il 42% di tutte le e-mail viene aperto su app mobile di caselle di posta, il 39,8% su applicazioni web e il 18,2% da applicazioni desktop. Oggi, essere ottimizzati per dispositivi mobili è davvero importante.

  5. Secondo il report di Getresponse, ogni esperto di digital marketing usa le automazioni come parte integrante delle campagne e-mail (ti consiglio di dare un’occhiata all’articolo in cui ti racconto dei 6 migliori email marketing software). Parliamo soprattutto di automazioni delle email di benvenuto, recupero del carrello abbandonato e riattivazione dei clienti.

In che modo questo può esserti utile per costruire una campagna e-mail?
Tutte queste informazioni dovrebbero rappresentare per te delle linee guida per la tua strategia.
In questo senso, adesso sai che la posta elettronica è ancora lo strumento più potente in circolazione per la distribuzione dei contenuti. Nessuna piattaforma si avvicina vagamente alla portata potenziale delle e-mail, nemmeno i social media che sembrano essere più virali!
Per far sì che funzioni, però, devi produrre dei contenuti personalizzati, magari servendoti delle automazioni, e ben ottimizzati per i dispositivi mobili.

Vediamo ora come rendere ancora più efficace un’ottima campagna di e-mail marketing.

Come fare e-mail marketing efficace?

Grazie ai dati raccolti dalle principali piattaforme di marketing automation, possiamo capire molto su come e quando inviare messaggi di posta elettronica per mettere il turbo al proprio e-mail marketing. Ad esempio: 

  1. Il giorno migliore della settimana per inviare e-mail dipende da due variabili: il settore in cui lavori e il target che ti segue. Ma, come evidenziano i dati raccolti da Getresponse e Campaign Monitor, non esiste un “giorno migliore” universale. Quindi ogni azienda deve necessariamente eseguire un test A/B per identificare il suo momento ad hoc.

  2. Omnisend, invece, rileva che la fascia oraria tra le 7 e le 9 della mattina presenta maggiori tassi di apertura delle e-mail, mentre alle 18 avviene il più alto tasso di ordini e diventa il momento migliore per inviare e-mail che spingano le tue vendite.

Sarai contento di sapere che ci sono statistiche che indicano anche come fare un e-mail marketing efficace.
Per realizzare dei messaggi di posta elettronica davvero top, sappi che:

  1. In media, le aziende dedicano gran parte del tempo investito nel workflow delle e-mail a 3 fasi che sono progettazione, codifica e revisione dei contenuti.

  2. La lunghezza dell’oggetto tra i 110-140 caratteri – sempre meglio se personalizzato – ha un tasso di clic e di apertura più elevato in confronto a quelli con meno caratteri.

  3. Secondo i dati, i messaggi di posta elettronica con emoji nell’oggetto presentano un tasso medio di apertura del 3% in più rispetto alle altre e-mail.

  4. Il 56,5% dei marketer non si limita a un buon uso del copy, ma usa le GIF e i video all’interno delle e-mail per coinvolgere il pubblico e rendere più accattivanti l’e-mail marketing.

A proposito, se non sai dove sbattere la testa perché ti manca un copywriter o cerchi un modo per ottimizzare la pianificazione delle tue campagne, ho qualche asso nella manica per te: 7 strumenti per incrementare la tua e-mail marketing automation.
Le statistiche sono molto utili, ma ci vuole anche qualche soluzione pratica, no?

Quante aziende usano l’e-mail marketing?

Come ti dicevo all’inizio, l’e-mail è tutt’oggi un canale davvero potente per gli imprenditori e liberi professionisti che lo sanno usurare, infatti:

  1. Il 70% dei professionisti usa la posta elettronica per condividere contenuti relativi alla propria azienda o al proprio settore.

  2. L’81% delle piccole e medie imprese utilizza l’e-mail per l’acquisizione dei clienti.

  3. Le piccole imprese sostengono che l’e-mail marketing offre il miglior ROI.

E ora la domanda del secolo: l’e-mail marketing è davvero più utile del social media marketing?

  1. 4 marketer su 5 affermano che preferirebbero rinunciare ai social media piuttosto che all’email marketing (rapporto di Hubspot, Itmus e Wistia).

  2. Hubspot mette in luce che il 77% dei marketer preferisce lo strumento dell’e-mail marketing per il maggiore coinvolgimento della clientela, la possibilità di inviare email personalizzate e per la facilità con cui negli utenti vengono suscitati sentiment positivi come trasparenza e autenticità.

  3. Anche se i marketer B2C e B2B possono avere obiettivi diversi, l’e-mail è ancora uno dei metodi più affidabili per promuovere il marketing dei contenuti. L’87% dei marketer B2B usa la posta elettronica come canale di distribuzione. Gli esperti di marketing dei contenuti B2C si rivolgono alle e-mail per aiutare la divulgazione dei contenuti.

Quale KPI indica quante mail vengono aperte?

I KPI sono letteralmente degli indicatori chiave di performance. Servono per sapere se la propria campagna e-mail marketing sta raggiungendo gli obiettivi prefissati o se deve essere modificata. L’Open Rate è il KPI che indica la percentuale di e-mail aperte rispetto a quelle consegnate e:

  1. Secondo il 55% e il 48% dei marketer, il tasso di Click Through Rate (CTR) e l’Open Rate (OP) sono le metriche più efficaci per misurare il successo della propria strategia.

Per quanto riguarda il tasso di apertura delle email per settore:

  1. Media e intrattenimento hanno un tasso di apertura costantemente superiore alla media di altri settori. Questo dato è utile per capire quanto sia importante dare un certo valore di intrattenimento e personalizzazione alle tue campagne e-mail marketing.

Infine, hai idea di quanto siano importanti le e-mail di benvenuto per l’OP?

  1. Molto. Soprattutto se pensiamo che 8 utenti su 10 aprono le welcome e-mail. Questo è un tasso di apertura di 4 volte maggiore rispetto a una normale e-mail transazionale.

Comunque, se posso darti una ultimissima skill sui KPI, oltre all’Open Rate (OP) ti consiglio di prestare particolare attenzione al Click To Open Rate (CTOR), ovvero il tasso che indica la percentuale di e-mail cliccate in rapporto alle e-mail effettivamente aperte. Rispetto al Click Through Rate, il CTOR è da considerarsi decisamente più attendibile.

Statistiche email marketing 2023: conclusioni

Direi che per oggi tra statistiche e numeri ci possiamo fermare qui.
Adesso sta a te selezionare le statistiche email marketing 2023 che fanno al caso tuo, studiarle a fondo e iniziare a ottimizzare le tue campagne. 

Non hai tempo, voglia o possibilità di dedicarti allo studio di questi elementi per produrre email efficaci? 

Allora non ti resta che affidarti anche stavolta all’automazione, iscrivendoti al corso 233 e-mail pronte di AutomatiKing.
Si tratta di una soluzione molto pratica in cui avrai a disposizione ben 233 template mail di diverso tipo e per diversi obiettivi, ben organizzati in categorie, corredati da guide complete per l’uso. 

In questo modo potrai iniziare a costruire le tue campagne di e-mail marketing rapidamente e senza stress, con la certezza d’inviare email con tassi di conversione altissimi!

 

🔥 VUOI SMETTERE DI PERDERE TEMPO?

Inizia ad utilizzare il KIT di 233 email già pronte all’uso!

Ti è piaciuto? Sharing is caring

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TI PUÒ INTERESSARE ANCHE...​

CERCA NEL SITO

Fai una ricerca interna al sito e trova le automazioni che cerchi.

(inserisci il testo e premi Invio)

I MIGLIORI TOOL
DI AUTOMAZIONE

Iscriviti alla nostra newsletter GRATUITA per ricevere comodamente ogni settimana 3 strumenti di automazione e mettere il pilota automatico al tuo business!