numero verde automatiking

Telegram cos’è? Ecco come funziona e come si usa per fare business

Telegram è la terza app di messaggistica più usata in Italia e conta oltre 13 milioni di utenti attivi al mese, con una continua crescita sia dal punto di vista degli utenti che del suo utilizzo. Ma cos’altro è Telegram? Vediamo come!
👉 Di Flavius Florin Harabor

Telegram cos’è? Ecco come funziona e come si usa per fare business

Telegram è la terza app di messaggistica più usata in Italia e conta oltre 13 milioni di utenti attivi al mese, con una continua crescita sia dal punto di vista degli utenti che del suo utilizzo. Ma cos’altro è Telegram? Vediamo come!
👉 Di Flavius Florin Harabor

Ciao Automatiker! Oggi ti voglio parlare di uno strumento che sicuramente conosci. Magari lo usi quotidianamente, ma probabilmente non lo stai sfruttando al meglio, soprattutto per sviluppare la tua attività. Vediamo quindi Telegram cos’è e come si usa per fare Business!

Hai sentito parlare di Telegram come risorsa per il tuo business?
Pensi che Telegram sia la risorsa giusta per la tua azienda?
Vuoi sapere se Telegram può essere un canale alternativo per comunicare con i tuoi attuali clienti o potenziali clienti del futuro?
Sei alla ricerca di consigli per integrare questa app nella tua strategia di marketing? 

Bene, all’interno di questo articolo ti fornisco una guida semplice e veloce per scoprire che cos’è Telegram, a che cosa serve Telegram, come utilizzare questa app per il tuo business e ovviamente cercheremo di dare una risposta alle domande con cui abbiamo iniziato questa “guida completa di Telegram”.

🚀 DA ZERO A AUTOMATIKER 🚀

Il percorso che ti aiuta a mettere il pilota Automatico al tuo Business in sole 12 settimane!

Telegram Cos’è?

Per rispondere in modo semplice a questa domanda, possiamo dire che Telegram è una piattaforma di messaggistica istantanea gratuita basata sul cloud computing

È del tutto sicura e pensa alla privacy degli utenti comuni e anche degli utenti che scelgono di utilizzarla per il proprio business.

Su Telegram è possibile chattare con i propri contatti privati (familiari, amici e colleghi), organizzare e partecipare a gruppi pubblici (quelli dedicati a diversi progetti online) o privati (gruppi dei genitori a scuola, quelli organizzati dalle scuole per comunicare con i genitori o gruppi organizzati dalle aziende per mettere in collegamento i dipendenti). 

Allo stesso tempo Telegram dà la possibilità di usufruire di diverse funzionalità come i canali o i bot

Tutto questo lo vedremo più avanti, procediamo un passo alla volta. Nel frattempo, se preferisci il video al testo, ti suggerisco di guardare questo tutorial approfondito di Telegram che trovi sul canale YouTube di AutomatiKing. ⬇️⬇️⬇️

Quali sono i numeri di Telegram?

A oggi il pubblico di Telegram conta oltre 550 milioni di utenti al mondo, secondo le rilevazioni presenti nel Global statistics report Digital di Ottobre 2021. (fonte InsideTelegram)

Telegram è la terza app di messaggistica più usata in Italia e conta oltre 13 milioni di utenti attivi al mese, con una continua crescita sia dal punto di vista degli utenti, ma anche di utilizzo da parte di quelli che hanno iniziato ad utilizzarla in tempi non sospetti. 

Per confermare tutto ciò, va preso in considerazione che Telegram ha aumentato i suoi utenti globali passando dal 4,7% nel 2016 ad oltre il 32% nel 2020. (fonte Statista.com)

Per esempio nel mese di gennaio 2021, un pochino anche grazie all’aggiornamento dei Termini e servizi di WhatsApp, i download di Telegram in Italia sono arrivati a 540.500 su Android e 223.090 su iPhone.

Quale è il target e gli utilizzatori di Telegram?

Oggi l’app viene utilizzata da chiunque.
Non più solo dagli smanettoni, ma il target principale va dai Millenials alla Generazione Z, la quale utilizza molto questa applicazione per la messaggistica istantanea.

Esiste una versione di Telegram Business come WhatsApp Business?

No. Non esiste.
A differenza di WhatsApp, non esiste una vera e propria versione, o meglio app, dedicata al business, esiste soltanto Telegram come app per la messaggistica istantanea, che può essere tranquillamente utilizzata in ottica business.

Questa non è una limitazione, perché Telegram può comunque essere un ottimo strumento per la comunicazione e allo stesso tempo un’ottima risorsa di marketing per le aziende, per i negozi online e per i liberi professionisti.

Nonostante Telegram non abbia una versione dedicata alle aziende o ai liberi professionisti, viene utilizzato come strumento di marketing da diverse aziende, negozi e liberi professionisti, perché l’app offre funzionalità vantaggiose utili alla lead generation, alle vendite e alleggerimento del servizio di assistenza clienti.

Bene, per iniziare e allo stesso tempo continuare il nostro cammino alla scoperta di Telegram come strumento per il business, se non hai già questa applicazione sul tuo smartphone, tablet e desktop la prima cosa da fare è scaricare l’app. 

💣 Approfondisci Telegram per Aziende in questo video! ⬇️⬇️⬇️

Come scaricare e da dove scaricare Telegram?

Puoi scaricare e utilizzare Telegram attraverso queste vie:

  • puoi andare sul sito telegram.org e dalla home page del sito puoi scegliere di scaricare Telegram per Android, Telegram per iPhione e iPad oppure Telegram per Wiondws, GNU/Linux e MacOS.
  • puoi andare all’interno del market ufficiale delle app del tuo dispositivo mobile, cercare Telegram e scaricarlo.

Vediamo insieme come creare un account Telegram e utilizzarlo per il business!

Bene, adesso che hai scaricato Telegram sul tuo smartphone e computer, puoi iniziare a creare un account business iscrivendoti come un utente normale. Ricorda che, al momento della registrazione, al posto di mettere il tuo nome dovrai inserire il nome della tua azienda, invece se sei un libero professionista il tuo nome e cognome.

Una volta fatto questo passaggio il tuo account sarà attivo. Tra le impostazioni di Telegram c’è la possibilità di impostare uno username. In questo modo i tuoi clienti ti possono trovare più facilmente e contattarti senza aver bisogno del tuo numero di telefono. Infatti basterà cercare il tuo username per trovarti in un attimo.

Queste informazioni potranno essere modificate in qualsiasi momento dal menù Impostazioni, che ti permetterà di modificare il nome, il cognome, il tuo username oppure la foto. Sempre nelle impostazioni si può aggiungere anche una descrizione di massimo 70 caratteri.

Sfrutta molto bene questo spazio per fare sapere agli altri chi sei e cosa fai. 

Ecco un piccolo esempio:

Come comunicare con i clienti via Telegram?

Esistono 3 funzionalità principali, oltre alle chat one-to-one, di Telegram che ti permettono d’interagire con i tuoi clienti. Queste tre funzionalità sono: i canali, i gruppi e i bot. 

  • I canali di Telegram

Quando crei un canale su Telegram, hai la possibilità di impostare una foto che in questo caso deve rappresentare te, se sei un libero professionista, o il tuo business se hai un’ azienda. 

Puoi scegliere un nome e anche in questo caso deve rappresentare te come professionista, il nome del tuo business o il nome della tua azienda. 

In più hai la possibilità di aggiungere una descrizione di 255 caratteri. 

Ecco un piccolo esempio:

È importante sapere che questa tipologia di chat mette a disposizione un numero illimitato di partecipanti ed è una funzione in cui la comunicazione è uno a tanti, dove gli iscritti leggono quello che viene scritto dal creatore del canale.

I canali possono essere utilizzati come strumento di marketing per promuovere un’offerta, un articolo del blog, un video, una foto.

La cosa più importante è ritagliarsi regolarmente del tempo per curare il tuo canale, affinché rimanga interessante per gli iscritti. Un pochino come fai con gli altri social.

Non hai il tempo di farlo? Nessun problema Telegram ti permette di programmare i contenuti direttamente all’interno dell’app oppure puoi utilizzare uno strumento come PostPickr.

Non esiste una regola sulla giusta frequenza di pubblicazione, l’orario giusto e il momento giusto, diciamo che dipende molto dall’argomento del tuo canale e da come abitui i tuoi lettori. 

Per esempio il canale InsideSEO ha abituato i suoi lettori in modo tale che ogni giorno, alle 13:30, avranno almeno un post.
Un altro esempio può essere il canale dell’Avvocato Vercellotti, che ogni giorno alle 08:00 pubblica un contenuto.

Quindi la pubblicazione e la programmazione dei contenuti dipende molto dal settore in cui operi e dal tuo calendario editoriale.

Come dare visibilità al tuo canale di Telegram

Per dare visibilità al tuo canale, devi andare ad impostare il canale pubblico.

In questo modo potrai dare un nome o meglio uno username pubblico che i tuoi clienti o potenziali tali possano trovare. È importante nella scelta dell’username pubblico che questo rappresenti te come libero professionista, il tuo business o il nome della tua azienda.

A questo punto puoi inviare questo link ai tuoi utenti e puoi mostrarlo sul tuo sito online, sui canali di social media, nella newsletter, nelle brochure, volantini, biglietto da visita, etc.

Se scegli di avere un canale privato, ricordati che i tuoi utenti clienti e potenziali non ti possono trovare nella ricerca globale e per leggerti devono avere per forza il link dedicato.

  • I gruppi di Telegram

Se il tuo business non prevede una comunicazione uno a molti, ma ha bisogno di interazione con il pubblico, sappi che puoi creare un gruppo su Telegram. 

Pure in questo caso, così come per il canale, puoi scegliere il nome del gruppo, inserendo una foto profilo, una descrizione fino a 255 caratteri e puoi aggiungere fin da subito fino a 200 utenti. Raggiunta questa quota, puoi comunque far conoscere il tuo gruppo aggiungendo un username pubblico oppure condividendo il link al gruppo privato. 

A differenza di WhatsApp Business dove puoi avere solo 256 membri, su Telegram puoi arrivare fino a 200.000 membri.

I gruppi di Telegram possono rivelarsi un utile mezzo per costruire una comunità intorno al proprio business, dato che possono essere accessibili pubblicamente e che possono arrivare a migliaia di membri.

  • I bot di Telegram

Un’altra risorsa messa a disposizione da Telegram è la possibilità di implementare una comunicazione con i propri clienti attraverso i bot, come ha fatto Enel Energia con Elena, l’Assistente Virtuale di Enel Energia, e che può essere contattata attraverso @EnelEnergiaBot.

Se sviluppato nel modo giusto, il bot può rispondere automaticamente alle domande e alle richieste degli utenti pre-compilando i messaggi di benvenuto, le risposte alle domande più frequenti, offrire link, segnalando offerte, inviando comunicazioni, ecc.

I bot sono utili per interagire molto più velocemente e facilmente con un gran numero di utenti senza sforzi e allo stesso tempo possono essere un ottimo supporto se offri assistenza ai clienti e dando risposte ai tuoi utenti quasi senza tempi di attesa.

💡 Vuoi costruirne uno per la tua azienda? Ecco come fare! ⬇️⬇️⬇️

Come usare Telegram per il marketing

È molto importante ricordarsi che Telegram è uno dei tanti strumenti presenti oggi sul web. utili per il proprio marketing.

All’interno, come detto in precedenza, sono presenti un sacco di funzionalità utili per il business, ma per utilizzarlo nel modo giusto, lo strumento va studiato e capito. E, per avere successo, serve anche il giusto piano di marketing, la strategia giusta accompagnata da un calendario editoriale e non solo.

La prima regola per una strategia di successo è quello di definire gli obiettivi. 

Vuoi aumentare il numero degli iscritti alla newsletter o al canale?
Vuoi usare Telegram per pubblicare le offerte?
Vuoi utilizzare questo strumento come fonte di traffico verso il proprio sito?
Vuoi aumentare la visibilità del tuo brand?
Vuoi creare una comunità?
Vuoi offrire assistenza ai clienti?

La seconda regola è quella di sviluppare un piano in base all’obiettivo scelto.
Ad esempio, se vuoi sfruttare Telegram per la lead generation potresti inviare una comunicazione sul tuo canale Telegram, all’interno della quale comunichi uno sconto del 10% a tutti gli iscritti.

Conclusioni

Telegram, anche se non ha un client dedicato al business come WhatsApp, ha dalla sua parte una base di utenti sempre più in crescita. 

Inoltre, ha il potenziale di essere un’ottima risorsa per il tuo business. Non è solo una piattaforma, è un ecosistema in continua crescita con nuove funzionalità che vengono inserite di mese in mese. 

Infatti, Telegram rilascia ogni mese un grande aggiornamento all’interno del quale vengono inserite e introdotte funzionalità utili sia per gli utenti comuni, ma anche per tutti coloro che scelgono questa app come strumento per il marketing e per far conoscere il proprio lavoro.

Che dici? Potrebbe essere lo strumento che mancava nella tua strategia di marketing digitale?

🚀 DA ZERO A AUTOMATIKER 🚀

Il percorso che ti aiuta a mettere il pilota Automatico al tuo Business in sole 12 settimane!

👉 GRATIS OGNI SETTIMANA
3 STRUMENTI DI AUTOMAZIONE

Ti è piaciuto? Sharing is caring

TI PUÒ INTERESSARE ANCHE...​

CERCA NEL SITO

Fai una ricerca interna al sito e trova le automazioni che cerchi.

(inserisci il testo e premi Invio)

I MIGLIORI TOOL
DI AUTOMAZIONE

Iscriviti alla nostra newsletter GRATUITA per ricevere comodamente ogni settimana 3 strumenti di automazione e mettere il pilota automatico al tuo business!