Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
Tempo di lettura: 4 minuti

6 tool (+1) che adoriamo per un calendario editoriale di successo

Se un Calendario Editoriale è essenziale per comunicare sul web, scegliere con cura i migliori tool per organizzare i tuoi contenuti diventa un passo fondamentale.
Tempo di lettura: 4 minuti

6 tool (+1) che adoriamo per un calendario editoriale di successo

Se un Calendario Editoriale è essenziale per comunicare sul web, scegliere con cura i migliori tool per organizzare i tuoi contenuti diventa un passo fondamentale.

Quando parliamo di comunicazione digitale la salvezza di un professionista è fatta da tool per un calendario editoriale efficace.

Quante volte ti è già successo: è tardi e non hai idea di cosa pubblicare sulla tua pagina Facebook? Ecco la ragione per cui hai bisogno di un bel calendario editoriale. Ti tornerà utile per organizzare i contenuti sui tuoi profili social, per pianificare gli articoli di un blog e anche per mettere ordine nel tuo piano strategico di email marketing.

Insomma, la regole dice che quando hai necessità di gestire contenuti, ti serve un piano editoriale. E il modo più semplice e automatico è dotarti di software e app per creare un calendario editoriale. Te ne consigliamo sei, i nostri preferiti che usiamo ogni giorno per raccontarti AutomatiKing!

VUOI VENDERE DI PIÙ SENZA STRESS?

Seguici su YouTube!

Google Calendar

Il modo più semplice per avere sempre sotto gli occhi l’articolo da mandare online e i contenuti su cui lavorare è Google Calendar.

Davvero… basta così poco? L’app nativa del calendario made in Google in realtà è molto potente e permette un’accurata pianificazione di tutte le pubblicazione che servono al tuo progetto.

Una volta compreso come funziona Google Calendar, avrai fra le mani (e la tastiera) un ottimo punto di partenza per pianificare i tuoi contenuti. Perché nel quartier generale di AutomatiKing lo consideriamo davvero così efficace?

  • Si integra facilmente con tutta la Google Suite;
  • Puoi condividere il calendario con un team intero e lavorarci insieme a distanza;
  • È gratis (😎);
  • La vista in modalità calendario è intuitiva, immediata e funzionale.

Faticherai a crederci ma molti professionisti utilizzano proprio l’app di calendario di Big G.
Ebbene sì, Google Calendar può essere utilizzato non solo per prendere appuntamenti in modo facile e veloce (come ti illustriamo nel video di seguito), ma si presta anche come tool per il tuo calendario editoriale.

Se però cerchi funzionalità più avanzate, tieniti forte: adorerai le app di cui stiamo per parlarti.

Trello

Se parliamo di tool semplici per gestire un calendario editoriale non possiamo che riferirci a Trello.

La sua popolare bacheca sfrutta il sistema kanban e ti permette di avere sempre chiaro lo stato di avanzamento dei tuoi contenuti.

Tutto in pochi passaggi. Infatti per la filosofia kanban bastano solamente tre colonne:

  • da fare
  • in lavorazione
  • fatto

Così non salterai mai l’ora del post da pubblicare sulla tua pagina Facebook.

💡 TI CONSIGLIAMO DI APPROFONDIRE: Trello, organizza tutto con chiunque!

💡 TI CONSIGLIAMO DI APPROFONDIRE: a proposito, hai già ideato un funnel di social selling per i tuoi canali di comunicazione?

Asana

Restiamo nel settore, perché c’è un’altra app che gli appassionati di produttività adorano: Asana.

È simile a Trello, ma forse più adatta per gestire progetti molto complessi. E proprio per questa ragione si tratta di una buona scelta se il tuo obiettivo è organizzare i contenuti da pubblicare su pagine social o all’interno di un blog.

Anche il nostro team ha scelto Asana per gestire tutte le attività di AutomatiKing, dalla pubblicazione dei nuovi corsi nella nostra Academy fino alla creazione dei video settimanali che mandiamo in onda su YouTube.

Il suo sistema di notifiche, la chat interna, i sotto-task: tutti aspetti a cui non vogliamo rinunciare!

Un file Excel

Tutte queste app ti stressano? Ti costringono a ricordare password e gestire profili differenti su decine di strumenti e questo ti fa perdere il focus sul lavoro che devi portare a termine? Falla semplice: il primo vero e proprio calendario editoriale di ognuno è sempre stato un normalissimo (ma potente) documento di Excel!

Non avrà tutti i fronzoli di un’app dal design moderno, ma il grado di personalizzazione di un foglio Excel ti permette di adattarlo alle tue esigenze con appena qualche clic. Senza rinunciare alla praticità!

Vuoi sfruttare tutta la potenza che può avere un documento di Excel? Per te abbiamo appositamente preparato un modello di calendario editoriale automatico da utilizzare gratuitamente in tutti i tuoi progetti.

Esatto, hai letto bene: automatico! Così puoi iniziare a usarlo subito senza bisogno di particolari configurazioni. Zero stress per te e tanto tempo da dedicare alla qualità dei tuoi contenuti!

Feedly

Tra i tool per un calendario editoriale fatto come si deve non ci sono solamente strumenti di organizzazione dei contenuti. Ispirazione, curiosità e analisi sono altrettanto importanti, in due parole: le fonti.

Per scoprire articoli interessanti da condividere o trovare ispirazione per futuri articoli di approfondimento c’è uno strumento che ci sentiamo di consigliarti: Feedly, in pratica un raccoglitore di blog e siti web.

Funziona un po’ come una rivista, ma in questo caso sei tu a scegliere gli autori. Certo, ci dirai che esistono i feed dei social network, ma in questo modo avrai sempre tutte le notizie che possono interessarti in uno spazio solo. Facili da consultare e da archiviare per quando ti serviranno. 

Vuoi un consiglio per sfruttare Feedly ancora meglio? Crea liste per ogni singolo progetto oppure suddividi le fonti per argomenti generali, spulciare il web alla ricerca di contenuti interessanti diventerà ancora più semplice.

Google Drive

Organizzare i contenuti significa anche avere un spazio dove conservare gli articoli scritti e le grafiche che abbiamo creato con tanto sforzo. Era ovvio che uno strumento come Google Drive dovesse finire nella nostra lista degli editorial calendar tool che preferiamo. 

Il motivo, spiegato nel modo più semplice possibile:

  • è sicuro
  • è accessibile ovunque e da qualsiasi dispositivo
  • è condivisibile con chiunque collabori al progetto insieme a te.

In più comprende una miriade di applicazioni al suo interno, come ad esempio Google Fogli (la versione di Excel del colosso di Mountain View). Usarlo per creare un modello di calendario editoriale è possibile? Certo! Il nostro template già pronto è caricato proprio su questa piattaforma. Non l’hai ancora scaricato?

👉 GRATIS OGNI SETTIMANA
3 STRUMENTI DI AUTOMAZIONE

Attraverso la nostra newsletter, più di 5.000 #automatikers stanno scoprendo il lato automatico del business e della vita. Che dici, ti unisci a noi? ❤️

Notion (il mio preferito e ti spiego perché)

Ogni professionista ha una cassetta degli attrezzi con i tool per calendari editoriali con cui lavora meglio. 

C’è chi cerca la facilità di condivisione, chi invece la semplicità. A volte un buon sistema di notifiche diventa essenziale, altre volte un sistema integrato è la soluzione a tutti i problemi di un Social Media Manager o di un Content Manager.

Il mio tool prediletto si chiama Notion. Il motivo è presto detto: in un software unico ho racchiuso il 90% dei vantaggi che mi offrivano gli altri tool di cui abbiamo parlato. E, soprattutto, Notion si adatta al mio modo di lavorare (e di essere creativo). Non sono io a dovermi adattare a lui!

Nel momento in cui sto scrivendo si tratta del mio tool di piano editoriale, ma ti confido che ancora uso o l’ho fatto in passato ognuno di questi software di cui abbiamo appena parlato. 

Perché, in realtà, la vera domanda che dovresti farti è un’altra…

Ma… davvero ti serve un calendario editoriale?

La risposta breve, anzi brevissima, è sì.

Un calendario editoriale è lo strumento di marketing che ti serve per creare contenuti di qualità, in poco tempo e farlo in modo produttivo. Tutta la comunicazione del tuo progetto ne beneficierà!

Vuoi imparare a creare un piano editoriale da zero? Abbiamo ideato un corso perfetto per i professionisti come te!

VUOI FARLO IN CINQUE MINUTI? ⚡

Crea e organizza i tuoi contenuti social alla velocità della luce! Impara a farlo con la giusta strategia e il giusto metodo!

Ti è piaciuto? Sharing is caring

Condividi su linkedin
Condividi su LinkedIn
Condividi su facebook
Condividi su Facebook
Condividi su twitter
Condividi su Twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su WhatsApp
Francesco Trocchia

Francesco Trocchia

👨🏻‍💻 Digital-coso: racconto la personalità delle aziende sul web | 🌎 Nomade Digitale e apostolo del lavoro da remoto

.

TI PUÒ INTERESSARE ANCHE...​

I MIGLIORI TOOL
DI AUTOMAZIONE

Iscriviti alla nostra newsletter GRATUITA per ricevere comodamente ogni settimana 3 strumenti di automazione e mettere il pilota automatico al tuo business!