Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
Tempo di lettura: 5 minuti

Anatomia di una landing page: cos’è e perché è fondamentale per ogni business

Cos’è una landing page se non il cuore pulsante di una strategia di marketing? Scopri come far decollare le vendite usandola bene!
Tempo di lettura: 5 minuti

Anatomia di una landing page: cos’è e perché è fondamentale per ogni business

Cos’è una landing page se non il cuore pulsante di una strategia di marketing? Scopri come far decollare le vendite usandola bene!

TUMTUM… TUMTUM… TUMTUM…
Se chiudi per un momento gli occhi puoi sentirlo.
Non senti nulla?

Allora prova a vestire per un attimo i panni di un medico chirurgo e, bisturi alla mano, incidi con un taglio netto e profondo una strategia di web marketing di quelle fatte bene.
Cosa ci vedi al suo interno, ben visibile tra tutti i processi e gli strumenti necessari che la tengono in vita?

La riconosci? È una landing page, senza ombra di dubbio.

Sì, perché una landing page cos’è se non il cuore pulsante di una strategia di marketing che si rispetti?

In questo articolo andiamo a scoprire come funziona, che forma ha e qual è la struttura ideale che la rende indispensabile per ogni strategia di marketing che voglia aiutarti a vendere i tuoi prodotti o servizi.

landing page definizione


Landing page: cos’è e a cosa serve?

Entrando più nel dettaglio, Landing Page significa pagina di destinazione ed è una pagina web su cui un visitatore può atterrare di solito a seguito di un nostro preciso invito. E no, non è una qualsiasi pagina web come può essere la pagina dell’articolo di blog che stai leggendo. Si differenzia da quest’ultima per la struttura e per gli scopi per cui è pensata e realizzata.

Nel marketing online, di solito le landing pages sono pagine che “vivono di vita propria e sono quasi sempre slegate dall’alberatura tradizionale di un sito web.

Sono appunto delle piste di atterraggio dove gli utenti giungono a seguito di un’azione specifica che ha l’obiettivo di convertire i potenziali clienti in contatti o, meglio ancora, in clienti paganti. È uno dei primi strumenti e forse il migliore per lo scopo. 

Tornando alla metafora medica, la landing page è il cuore, il potente muscolo di una strategia di vendita online. L’insieme di tecniche di inbound marketing (Social Advertising, Email marketing, Search Engine Advertising) sono le arterie che portano ossigeno, ovvero il traffico di utenti in target disposti a comprare un tuo prodotto, iscriversi ad un tuo evento o lasciarti i loro dati di contatto.

Cosa non è una landing page

Come accennato, le landing page sono pensate per uno specifico tipo di traffico o pubblico target e per questo differiscono da altre pagine come le home page di siti web ed operano a differenti livelli di canalizzazione del percorso dell’utente.

Chiariamo la differenza: le homepage si rivolgono a un pubblico molto più ampio e danno una visione generale della tua attività, dei servizi che offri e dei prodotti che vendi e mettono i visitatori davanti a più scelte, diciamo così, “informative”. 

Le landing page invece sono più “chirurgiche” e hanno l’unico obiettivo di convertire, cioè spingere gli utenti a fare esattamente l’azione che tu vuoi che facciano: compilare un modulo, effettuare una chiamata, chiedere un preventivo, fare un sondaggio, scaricare un ebook, acquistare un prodotto, fissare un appuntamento e così via.

LE TUE VENDITE NON DECOLLANO? 🤦🏻‍♂️

Per fortuna abbiamo un corso perfetto per te: è il momento di trasformare i perfetti sconosciuti che visitano il tuo sito web in clienti paganti. Facile, facile!

Tipologie di landing pages


Nello specifico, esistono diversi tipi di Landing Page ma possono essere racchiuse in due macro tipologie principali (in base all’obiettivo per cui sono pensate)

  • Squeeze Page: sono pagine al cui interno è previsto un modulo di contatto o modulo per la generazione clienti e vengono usate per ottenere i dati dei visitatori (nome, cognome, indirizzo email, telefono e altri dati). Una volta ottenuti questi dati, sarà più semplice entrare in contatto con l’utente in qualunque momento. Per raccogliere queste informazioni vengono spesso usate ricompense o regalini, i cosiddetti lead magnet. Quindi in cambio di qualcosa (la ricompensa), le persone forniranno i loro dati. Il consiglio è di essere diretti ma delicati nella richiesta di informazioni personali e chiedere solo dati strettamente necessari (anche solo la mail molte volte è più che sufficiente) altrimenti potrebbe diminuire il numero di conversioni.
  • Sales Page: hanno lo scopo di riscaldare e invogliare gli utenti a comprare il tuo prodotto o servizio perché offrono tutti gli elementi utili a far capir loro che sono esattamente a pochi click dal comprare la soluzione che risolve un loro problema specifico. Di solito vengono subito dopo le campagne di annunci a pagamento e subito prima della pagina di carrello o checkout dell’e-commerce. Si servono di un bel pulsante con tanto di invito all’azione che rimanda ad un acquisto diretto, semplice e veloce.

🧲 TI INTERESSA ATTIRARE NUOVI CLIENTI? Guarda il video dei 16 LEAD MAGNET che convertono davvero! ⬇️⬇️⬇️

Vuoi costruire Landing Pages efficaci? Ecco 10 punti da applicare!

Adesso che sai bene cos’è una landing page e perché la strategia di marketing del tuo business online ne ha tremendamente bisogno, eccoti di seguito 10 caratteristiche che rendono una landing page davvero efficace in termini di risultati e raggiungimento degli obiettivi:

🟢 Un titolo “convincente”

Travestiti da Il Padrino e “facci un’offerta che non può rifiutare”. Convinci il tuo utente e compiere l’azione che desideri offrendo qualcosa in cambio. No, non devi minacciarlo, più semplicemente puoi avere la sua attenzione usando la parolina magica “GRATIS”, fare leva sulla scarsità scrivendo cose del tipo “ULTIMI POSTI DISPONIBILI” o “UN PREZZO CHE NON SI RIPETERÀ PIÙ”. Insomma, vai di copywriting!

🟢 Testo a supporto del titolo

Quali sono i reali vantaggi? In poche parole, spiega al tuo utente perché il tuo prodotto è esattamente quello che serve per risolvere un suo problema o una sua necessità. Perché deve scegliere il tuo prodotto, non quello di qualcun altro.

🟢 CTA in bella vista

Fai in modo che il pulsante di invito all’azione sia ben visibile. Se può essere utile, inseriscine più di uno, all’inizio, alla fine, e persino nel mezzo. Così facendo, aumenterai le possibilità di conversione e quindi di successo.

🟢 Zero distrazioni

Stimola l’utente a compiere un’unica azione (e non più di una) senza distrarlo dalla sua (TUA!) missione! È dimostrato che più opzioni offri alle persone, più difficile sarà per loro prendere una decisione ed agire.

🟢 Chiaro ed esaustivo

Devi essere il più trasparente possibile e non lasciare in sospeso delle incognite che potrebbero fermare l’utente dal compiere l’azione. Tutto ciò che prometti devi dapprima spiegarlo bene e, successivamente, mantenere la promessa.

🟢 Parla al cuore e non (solo) alla mente

Una buona comunicazione deve generare un’emozione per ottenere un risultato. Empatizza con i tuoi potenziali clienti parlando anche di te e non solo del tuo prodotto e dei suoi vantaggi. Usa immagini e/o video dal forte carattere emotivo.

🟢 Velocità è sinonimo di attenzione

Una pagina che non si carica rapidamente avrà un altissimo tasso di abbandono. La soglia di pazienza e di attenzione degli utenti è sempre più bassa, motivo per cui una buona landing page dev’essere costruita con strumenti che garantiscano un’alta velocità di caricamento e un’ottima visualizzazione su ciascun device.

🟢 Usa testimonianze reali

Chiunque, prima di compiere un’azione che sia prenotare un viaggio, un ristorante, comprare un paio di scarpe o un videocorso online, tenderà a leggere recensioni ed opinioni su questo o quel prodotto. E chiunque sarà più portato a compiere quell’azione se altri utenti avranno già vissuto un’ottima esperienza di acquisto ed utilizzo dello stesso prodotto o servizio. Prevedi, nella tua landing page, una seziona apposita circa “Cosa dice chi ha già acquistato”.

🟢 Rispondi al tuo cliente

Un pò come avviene in negozio con i commessi sempre gentili a soddisfare le tue domande. Prevedi sezioni all’interno della tua landing che rispondano a tutti gli interrogativi che un utente può porsi. Evidenzia un numero di telefono del customer care se ne hai uno, implementa un assistente virtuale in live chat o fornisci una sezione di Q&A che sia davvero approfondita ed esaustiva.

🟢 Testa, testa e ancora testa

L’A/B Testing è il punto di partenza di una qualsiasi possibilità di ottimizzazione. Titolo, immagini, video, testi, inviti all’azione. Ogni elemento della landing page può incidere su un buon o cattivo risultato. Il trucco è creare due varianti della stessa landing page e testare un elemento alla volta per poi utilizzare la landing che tra le due ottiene il risultato migliore. Poi passare a testare un secondo elemento, poi un terzo e così via. Vedrai che col tempo diventa efficace e perfetta!

Conclusioni

Non puoi immaginare quante attività e liberi professionisti, ancora oggi, cannano le loro campagne pubblicitarie dirottando i loro contatti o il traffico che acquistano sulle Home Page dei loro vecchi siti vetrina, buttando tanto denaro inutilmente.

Perché le aziende sprecano soldi in questo modo? Probabilmente perché trascurano l’importanza delle Landing Page ottimizzate per il processo di vendita.

Mi auguro di aver fatto un po’ di chiarezza e che, tenendo a mente quanto detto in questo articolo, ti sarà più semplice creare una landing page efficace che colpisca dritto al cuore dei tuoi clienti e ti aiuti a vendere di più.

Scopri 27 modi per automatizzare il tuo business

Scarica l’E-book gratuito!

27 modi per automatizzare il business

.

Ti è piaciuto? Sharing is caring

Condividi su linkedin
Condividi su LinkedIn
Condividi su facebook
Condividi su Facebook
Condividi su twitter
Condividi su Twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su WhatsApp

Ti può interessare anche...

UNISCITI ALLA COMMUNITY!

Attraverso la nostra newsletter, ogni mese centinaia di automatikers stanno imparando GRATIS a vendere di più senza stress. Che dici, ti unisci a loro?