Marketing strategico e operativo: di cosa diavolo si tratta?

Vuoi promuovere il tuo business ma non hai la più pallida idea di cosa sia il marketing strategico? Beh, se ti può consolare non sei l’unico! Qui voglio raccontarti cosa significa fare marketing, perché è importante farlo bene, e quali sono le differenze tra quello strategico e quello operativo
👉 Stefano De Carlo

Marketing strategico e operativo: di cosa diavolo si tratta?

Vuoi promuovere il tuo business ma non hai la più pallida idea di cosa sia il marketing strategico? Beh, se ti può consolare non sei l’unico! Qui voglio raccontarti cosa significa fare marketing, perché è importante farlo bene, e quali sono le differenze tra quello strategico e quello operativo
👉 Stefano De Carlo

Prima di capire le differenze tra Marketing Strategico e Operativo partiamo dalla base: quando parliamo di mercato ci riferiamo a quel luogo, ormai perlopiù astratto, in cui avvengono gli scambi di beni fra produttori e consumatori. E questo luogo è il fulcro di tutta l’economia.

Viene da sé che se hai un business entri inevitabilmente nel mercato.
È quindi fondamentale che tu sappia orientarti al suo interno per riuscire a sostenere la tua attività, e sai come? Promuovendola, ottimizzando le vendite, creando una serie di attività mirate ad acquisire nuovi clienti e a mantenere una relazione con loro.

In poche parole, facendo attività di marketing!
Di che tipo? Marketing strategico e operativo!

Peter Drucker, celebre economista e saggista, diceva:

“L’obiettivo del marketing è conoscere e capire così bene il tuo cliente che i tuoi prodotti e servizi sono talmente perfetti per lui che si vendono da soli”.

Ma come raggiungere un obiettivo così ambizioso? Con la pianificazione del lavoro, ovvero con il marketing strategico che ora ti vado a raccontare così come ti racconto la differenza con il marketing operativo.

Cos’è il marketing strategico: facciamo un po’ di chiarezza

Se marketing è già un termine che ti fa sudare freddo, figuriamoci “strategico”.
Ma niente paura, adesso facciamo un po’ di chiarezza.

Forse non lo sai, ma il marketing è un lavoro che si organizza e suddivide in tre fasi principali:

  1. Il marketing analitico, ossia la fase in cui si raccolgono le informazioni necessarie per capire come muoversi nel mercato, ovvero l’analisi dei competitors, una ricerca di mercato sul ciclo di vita dei prodotti, delle tendenze, dei rischi e delle opportunità;

  2. Il marketing strategico, cioè la fase di pianificazione, che usa le informazione raccolte per individuare e organizzare la strategia competitiva più adatta, in modo da inserirsi al meglio nel mercato, coglierne tutte le opportunità e assicurarsi un vantaggio competitivo;

  3. Il marketing operativo, ossia la fase esecutiva, che mette in atto le strategie pianificate per raggiungere gli obiettivi aziendali di crescita.

Marketing strategico e piano di misurazione digitale

Adesso che sai in quali fasi si suddivide il lavoro di marketing, avrai capito che il marketing strategico è sostanzialmente un’attività di pianificazione. 

Questa attività è molto importante per qualsiasi impresa o azienda, perché aiuta a individuare gli obiettivi a lungo termine e, per dircelo chiaramente, aiuta a raggiungere la massimizzazione del fatturato e la fidelizzazione dei clienti.

Il marketing strategico, quindi, ti permette di elaborare un piano d’azione in base a:

  • Mission aziendale;

  • Richiesta e target di riferimento;

  • Canali di marketing utilizzabili;

  • Assegnazione risorse;

  • Stima opportunità di crescita tramite metriche utilizzabili e misurabili.

Se l’ultimo punto in elenco ti sembra incomprensibile, sappi che anche io ci ho messo un po’ a capirlo.
Niente paura, però: non affatto così complesso come sembra. Mi spiego meglio.

Devi sapere, infatti, che la pianificazione strategica prevede anche la creazione di un measurement plan, ovvero un piano di misurazione digitale che serve a tenere traccia di successi e insuccessi del piano di marketing strategico aziendale, indicando possibili soluzioni o miglioramenti da mettere in atto.

Quindi, le “metriche utilizzabili e misurabili”, sono strumenti di elaborazione dati che ti guidano a fare, giorno dopo giorno, l’azione più giusta per incrementare il tuo business con il marketing.

Marketing strategico e operativo: quando è possibile automatizzare il lavoro

Insomma, come ormai avrai capito il marketing è un lavoro che si sviluppa, in successione, su più livelli.
Ma ogni attività, dalla raccolta di informazioni al vero e proprio marketing strategico e operativo, è complementare alle altre.

Quello che voglio dirti è che un buon marketing è tale se tutti i livelli di cui abbiamo parlato riescono a integrarsi tra loro alla perfezione. E, soprattutto, se quello che è stato pianificato durante il marketing strategico si traduce concretamente in operatività.

Il marketing operativo, infatti, rappresenta il momento in cui si passa dalle chiacchiere all’azione.
Come? Iniziando a mettere in pratica tutte o alcune attività di web marketing: creando contenuti web che soddisfino i bisogni dell’utenza e della SEO, facendo social media e video marketing di qualità, email marketing e pubblicizzare il tuo sito web sui motori di ricerca tramite SEA.

Cosa intendo per video marketing di qualità? Beh, per esempio quello che ti aiuta a fare questo software fighissimo!!! ⬇️

Conclusioni

Ora ti è tutto più chiaro o quando senti parlare di marketing sudi ancora freddo? 

Voglio lasciarti con un’ultima chicca.
Per nostra immensa fortuna oggi esistono tantissimi strumenti digitali che rendono il lavoro di imprenditori, professionisti e marketer più strategico che operativo: insomma tu dai le indicazioni e i tool arrivano alla meta.

Posso immaginare che ti senta spiazzato, magari non sai nemmeno cosa significhi automatizzare il lavoro con dei tool. Niente paura, ho fondato l’Academy di Automatiking proprio per questo motivo! È la prima e unica Accademia Online che, in Italia e in Europa, aiuta imprenditori e professionisti ad aprirsi al futuro e scoprire il lato automatico del business, senza stress. 

E qui tu potresti dirmi: “Stefano, ma da dove diavolo devo partire? Mi sento perso! Non hai un percorso che mi guidi passo passo?”
Ma ovvio che SÌ! In AutomatiKing abbiamo lanciato un PER-CORSO che ti aiuta in sole 12 settimane a mettere il pilota automatico al tuo business e a scoprire il lato automatico della vita!

Inizia a sfruttare l’automazione, corri ad approfondire!

🚀 DA ZERO A AUTOMATIKER 🚀

Il percorso che ti aiuta a mettere il pilota Automatico al tuo Business in sole 12 settimane!

👉 GRATIS OGNI SETTIMANA
3 STRUMENTI DI AUTOMAZIONE

Ti è piaciuto? Sharing is caring

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TI PUÒ INTERESSARE ANCHE...​

CERCA NEL SITO

Fai una ricerca interna al sito e trova le automazioni che cerchi.

(inserisci il testo e premi Invio)

I MIGLIORI TOOL
DI AUTOMAZIONE

Iscriviti alla nostra newsletter GRATUITA per ricevere comodamente ogni settimana 3 strumenti di automazione e mettere il pilota automatico al tuo business!