Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
Tempo di lettura: 5 minuti

Come educare i tuoi futuri clienti in automatico con il potere del Mini Class Funnel

L’obiettivo di un Mini Class Funnel è quello di educare i potenziali clienti sul problema che la tua proposta risolve, rilasciando dei contenuti gratuiti di altissimo valore!
Tempo di lettura: 5 minuti

Come educare i tuoi futuri clienti in automatico con il potere del Mini Class Funnel

L’obiettivo di un Mini Class Funnel è quello di educare i potenziali clienti sul problema che la tua proposta risolve, rilasciando dei contenuti gratuiti di altissimo valore!

Siediti, ti racconto una storia.
Non conta molto l’anno, conta quello che stai per leggere.

Jeff, dipendente della Motorola a Denver, non è soddisfatto del suo lavoro.
Si convince che è arrivato il momento di prendere in mano la sua vita e di farle prendere una direzione completamente diversa. Fin qui, nulla di strano.

Sebbene sia un padre di famiglia, decide di licenziarsi e di rimanere a casa a badare ai suoi due bambini. Sarà sua moglie a provvedere a mantenere la famiglia con il proprio lavoro. Insomma, continua a sembrare una storia normale.

Poi, la chiave di volta: in questo periodo l’uomo intuisce le potenzialità di internet e decide di sfruttare questo potente mezzo per mettere a frutto la sua laurea in economia.

Accede dunque al web da casa sua, una casa umile, e inizia a vendere consulenze in materia di investimenti via e-mail. All’inizio ha solo 19 indirizzi, due dei quali sono il suo e quello di sua moglie. Ventidue anni dopo è ancora un uomo umile che abita in una piccola città del Colorado.

Ma con un piccolo e importantissimo particolare: ha venduto il suo prodotto chiamato Product Launch per l’importo di 20 milioni di dollari.

👉 GRATIS OGNI SETTIMANA
3 STRUMENTI DI AUTOMAZIONE

Attraverso la nostra newsletter, più di 5.000 #automatikers stanno scoprendo il lato automatico del business e della vita. Che dici, ti unisci a noi? ❤️

Benvenuto a casa, mister Mini Class Funnel

Quella che ti ho appena raccontato è la storia di Jeff Walker, inventore di una delle tecniche di funnel più famose: la Product Launch Formula (PLF), più nota come Mini Class Funnel che è uno degli esempi di lead magnet che, ti giuro, funzionano meglio al mondo!

Questo funnel dal 1996 a oggi ha fruttato al marketer americano milioni di dollari e ha permesso a molte persone di lanciare prodotti per importi milionari.

Nel 2012 Walker è stato definito da Forbes l’uomo dai 400 milioni di dollari perché questa è la cifra che ha fatto guadagnare a coloro che hanno applicato la sua formula.

Nel suo best seller “Launch“, Walker cita le persone che, grazie al suo rivoluzionario metodo, hanno fatto lanci per importi, se non milionari, da centinaia di migliaia di dollari, e sono casi veri, confermati anche dalla rivista Forbes.

Il potere del Mini Class Funnel

Ora, la strategia del Mini Class Funnel sta aiutando molti imprenditori a creare business milionari sfruttando internet.

Come?

Semplicemente attraverso una sequenza strategica di video il cui scopo è quello di instaurare un dialogo con il target per poi trasformare questo coinvolgimento in vendite.

Il video è un mezzo potente in grado di presentare un’offerta in modo più dettagliato ed esplicativo rispetto alla scrittura. Una sventagliata di emozioni e… grazie alla formula collaudata da Walker puoi lanciare i tuoi prodotti o servizi sul mercato online in maniera efficace e profittevole.

Perché ha successo questo metodo? Perché permette di creare una strategia automatizzata capace di far crescere qualsiasi business online anche in tempi di crisi.

Infatti questo tipo di funnel è strutturato in modo da creare anticipazione, aspettative e urgenza nei confronti del prodotto o servizio lanciato.

Però, prima di immergerci nel cuore della trattazione e capire come educare i tuoi futuri clienti in automatico con il potere del Mini Class Funnel, facciamo un passo indietro e ripassiamo il concetto di funnel di vendita.

Il mini funnel come strategia marketing di vendita

Cos’è un funnel di vendita e perché amerai il Mini Class Funnel

Se non hai mai sentito parlare di funnel riferito alle vendite, è una parola inglese che tradotta in italiano significa “imbuto” e che si adatta perfettamente a rappresentare quel processo automatizzato attraverso il quale si raccolgono quanti più contatti possibile e li si incanala in uno tunnel sempre più stretto fino a trasformarli da potenziali clienti in clienti veri e propri.

🔎 APPROFONDISCI: cos’è un Lead Magnet Funnel?

Dall’alto, quindi, si fa entrare un grande numero di contatti digitali che diminuisce man mano che si procede attraverso le diverse fasi di interesse. Non tutti saranno propensi ad accettare la tua proposta, quindi dall’imbuto usciranno solo i clienti che avranno chiuso una conversione.

Quindi ti lascio un consiglio: se hai intenzione di lanciare un nuovo prodotto o servizio e desideri aumentare l’entusiasmo per il lancio, devi utilizzare la tecnica del Mini Class Funnel.

Ti permetterà attraverso alcune strategie di canalizzare il traffico nella direzione che desideri. Come vedremo, si tratta di creare una sequenza strategica di contenuti attraverso la quale trasformare degli estranei in persone che ti conoscono, che si fidano di te e che vogliono acquistare i tuoi prodotti.

Se passi le giornate in macchina, immerso nel traffico per andare o tornare dall’ufficio non temere. Questo è un traffico differente, uno che ti piacerà.

Come utilizzare la tecnica del Mini Class Funnel

Non fare l’errore di credere a quello che ti hanno insegnato e perdere l’occasione perché quello che fai è troppo differente. Sai quelle raccomandazioni piene di “ma” e di puntini sospensivi? Ecco.

La strategia del Mini Class Funnel può essere applicata con successo a qualsiasi tipo di azienda, e per qualsiasi prodotto o servizio: giochi da tavolo, consulenze, formazione medica, finanza, moda, difesa personale. L’elenco è infinito.

L’obiettivo che si pone è quello di educare i potenziali clienti sul problema che la tua proposta risolve rilasciando dei contenuti gratuiti di altissimo valore.

Bene, vediamo ora com’è fatto questo tipo di funnel e conosciamo le sue 4 parti.

La sequenza è preceduta dalla opt-in-page (o squeeze page), una pagina che fa leva sulla curiosità e la persuasione al fine di acquisire i dati di contatto dei potenziali clienti, solitamente le e-mail.

Come dovrebbe essere? Diciamo molto “scarna”, priva di distrazioni e quindi dovresti pensare di utilizzare parole che stimolano il lato emotivo dell’utente. Quello che potresti fare è ad esempio usare un titolo intrigante che invogli l’utente a conoscere la risposta alla domanda formulata nell’headline.

Una volta ottenuti gli indirizzi e-mail dei tuoi prospect, puoi passare alla prima parte della sequenza del Mini Class Funnel: ovvero alla Thank you Page, chiaramente una pagina di ringraziamento.

Non è solo questione di buona educazione, credimi. Puoi addirittura pensare di inserire una call-to-action per la tua proposta, per esempio un prodotto che potresti vendere o un appuntamento che potresti prendere.

Ora puoi passare al rilascio dei video che servono come catalizzatori del tuo funnel di vendita.
Normalmente si manda subito il primo video, il giorno dopo il secondo e il giorno dopo ancora il terzo.

Quindi in questo caso nel giro di tre giorni il tuo potenziale cliente riceverà tutta la sequenza di contenuti di valore. Ma può trattarsi anche di quattro giorni o di una settimana, a seconda del settore.

Di solito i video vengono inviati qualche giorno prima che si apra la vendita, ricordando che l’offerta verrà a chiusa a breve (non dimenticare quanto sia importante creare un senso di urgenza).

Anzi, se vuoi una dritta ti consiglio di indirizzare la Thank You Page al primo video o di saltarla del tutto se non hai nessuna offerta, canalizzando le persone direttamente alla pagina del video 1.

Inoltre, ti consiglio di inserire un altro bottone oltre alla call-to-action di vendita del tuo prodotto. Potrebbe essere quello che hai già proposto oppure altro.

Ad esempio, per un evento potresti creare una pagina di ringraziamento dove offrire la possibilità di comprare il biglietto nella versione scontata, mentre nel video 1 presentare quel biglietto a costo normale con una CTA.

Quello che accade è che gli utenti nel primo video perdono la possibilità di ottenere lo sconto (perché glielo avrai offerto una volta sola) ma possono ugualmente decidere di comprare il biglietto perché i tuoi contenuti hanno fatto scattare in loro i giusti meccanismi mentali! Risveglia l’interesse!

Tornando a noi, un altro consiglio che vorrei darti è di inserire un piccolo pulsante cliccabile per permettere ai tuoi contatti di saltare al video successivo.

Non è necessario farli aspettare l’invio dell’e-mail: se sono curiosi, se hanno trovato interessante quello che gli hai dato come primo contenuto e sono subito disposti a vedere il secondo video… perché farli aspettare un giorno, due giorni o tre giorni? Se vogliono vederlo subito, accontentali e magari lascia la tua sequenza impostata di e-mail per continuare a educarli.

Conclusioni

Ora rilassati perché se hai seguito tutti i suggerimenti di cui ti ho parlato, dovresti avere un potenziale cliente pronto a completare il suo ordine. Da imprenditore, il tuo obiettivo è quello di rendere questo passaggio il più semplice possibile, evitando di creare ostacoli che facciano perdere entusiasmo al tuo prospect e lo costringano ad abbandonare il carrello.

Sai cosa è davvero bello? Tutto questo è automatico.
Non sei convinto? Chiedilo a Jeff.

LE TUE VENDITE NON DECOLLANO? 🤦🏻‍♂️

Per fortuna abbiamo un corso perfetto per te: è il momento di trasformare i perfetti sconosciuti che visitano il tuo sito web in clienti paganti. Facile, facile!

Ti è piaciuto? Sharing is caring

Condividi su linkedin
Condividi su LinkedIn
Condividi su facebook
Condividi su Facebook
Condividi su twitter
Condividi su Twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su WhatsApp
Stefano De Carlo

Stefano De Carlo

Imprenditore, formatore e padre ❤️ Il suo chiodo fisso è aiutare gli imprenditori di tutto il mondo (sì, Stefano è un tipo ambizioso) a mettere il pilota automatico al proprio business e vendere senza stress.

.

TI PUÒ INTERESSARE ANCHE...​

I MIGLIORI TOOL
DI AUTOMAZIONE

Iscriviti alla nostra newsletter GRATUITA per ricevere comodamente ogni settimana 3 strumenti di automazione e mettere il pilota automatico al tuo business!