numero verde automatiking

Come creare un funnel in WordPress? Usa il WordPress Funnel

Creare un imbuto di vendita può essere piuttosto costoso e complicato. Ma lo sai che esiste un plugin di WordPress che puoi utilizzare gratuitamente come funnel builder? Sì, è WP FUNNELS! Scopri di più!
👉 Stefano De Carlo

Come creare un funnel in WordPress? Usa il WordPress Funnel

Creare un imbuto di vendita può essere piuttosto costoso e complicato. Ma lo sai che esiste un plugin di WordPress che puoi utilizzare gratuitamente come funnel builder? Sì, è WP FUNNELS! Scopri di più!
👉 Stefano De Carlo

Così come noi in primis siamo bombardati da funnel di marketing, siamo anche coscienti che senza una strategia brillante e senza il nostro (o i nostri) funnel di vendita è inutile perfino cominciare a strutturare e promuovere il proprio business.

L’ansia avanza e lo sconforto incalza? Calma. 

Procediamo per gradi e passo dopo passo avanziamo insieme per capire come creare un funnel in WordPress. Perché si sa: imparare ad attirare costantemente contatti è vitale per ogni azienda.

Prima di vedere le diverse fasi del funnel di marketing, iniziamo dando una definizione chiara del termine.

Che cos’è un funnel?

Il funnel è un modello che identifica le fasi del percorso d’acquisto di un cliente.
Nello specifico, individua il viaggio che ogni consumatore intraprende prima di scegliere un brand, da quando è ancora un perfetto sconosciuto, a quando diventa un semplice lead da gestire, fino alla trasformazione in potenziale cliente qualificato che in seguito si convertirà in acquirente finale.

È comunemente definito modello ad imbuto.
La forma a imbuto descrive perfettamente l’idea di un numero elevato di contatti che inizia il percorso e che diminuisce via via che il percorso azanza, fino a terminare nel punto di conversione finale.

Tale imbuto è sostanzialmente caratterizzato da 4 fasi, vediamole insieme.

Fase 1: AWARENESS (o CONSAPEVOLEZZA)

In questa fase iniziale, chiamata “awareness“, gli obiettivi prioritari sono quelli di sensibilizzare il pubblico di destinazione, affinché diventi consapevole di avere bisogni che devono essere soddisfatti

Prima di impostare e attivare qualsiasi tecnica di marketing, per rendere i contatti consapevoli del tuo brand e dei suoi prodotti o servizi, è necessario identificare un target specifico.
Una volta definiti i contorni del pubblico finale, si potranno adottare due approcci di marketing per raggiungerli: l’inbound marketing e outbound marketing.

Fase 2: RICERCA DELLE INFORMAZIONI

In questa fase, chiamata “consideration“, i contatti interessati alla tua attività stanno valutando l’acquisto della tua offerta di prodotti o servizi. Possono mostrare interesse iscrivendosi alla mailing list o scaricando più tipi di contenuti, come ad esempio un white paper. 

Questi contatti dovrebbero ora essere considerati e classificati come potenziali clienti.
Le strategie sviluppate in questa fase, come l’email marketing, il retargeting, o la descrizione di casi studio, dovrebbero concentrarsi sulla crescita dei potenziali clienti e sull’enfatizzare il motivo per cui le tue offerte soddisfano al meglio le loro esigenze.

Fase 3: DECISIONE DI CONVERSIONE O ACQUISTO

È durante questo passaggio che il tuo potenziale cliente prende la sua decisione
Il tuo obiettivo è ovviamente portare il maggior numero possibile di potenziali clienti, che hanno convalidato le prime due fasi del funnel di marketing, alla decisione di acquisto, chiamata anche “conversion“.

Fase 4: FEDELTÀ

Avere la giusta strategia di marketing implica in fatto di non interrompere il rapporto con il cliente una volta che abbia effettuato l’acquisto. 
È per questo motivo che un funnel di marketing ambizioso deve includere la fase di fidelizzazione

Perché estendere il funnel di marketing dopo la fase di conversione? 
Perché fidelizzare i clienti esistenti è molto meno costoso che trovarne di nuovi. Inoltre è molto più probabile che la tua base di clienti fedeli effettui in futuro altri acquisti da te, in quanto hanno già familiarità con i tuoi prodotti o servizi e sanno cosa aspettarsi.

BONUS – Fase 5: IL PASSAPAROLA

In realtà, c’è anche un ulteriore passaggio: dopo aver messo in atto un solido programma di fidelizzazione per i tuoi clienti, portalo al livello successivo con quella che viene chiamata la fase di “raccomandation“. Questa consiste nel far diventare gli stessi clienti dei veri ambasciatori del tuo marchio, con il risultato di generarne di nuovi. 

Considera, dunque, non solo di aumentare la spesa di marketing per accrescere l’awareness dei tuoi prodotti e generare nuovi contatti, ma anche di usare il potere dei tuoi clienti fidelizzati, i quali potranno consigliare i tuoi prodotti o servizi perché conoscono il valore del tuo brand e risultano più credibili.

Come creare un funnel in WordPress GRATIS?

Bene, dopo un po’ di teoria, passiamo alla pratica e vediamo insieme come creare un funnel in WordPress con WP Funnels.

WPFunnels è uno dei migliori plugin di WordPress ti permette di creare, visualizzare, configurare e implementare funnel di vendita personalizzati, che si integrano con il tuo sito web costruito in WordPress e WooCommerce.
Ti consente, inoltre, di mappare il tuo funnel di vendita e collegare ogni tuo singolo passaggio, utilizzando una semplice interfaccia drag-and-drop. È un funnel page builder fatto davvero bene.

Puoi scegliere tra decine di modelli di funnel di vendita e modelli di lead generation da adattare a specifiche nicchie di mercato.
Hai la possibilità di massimizzare le tue entrate utilizzando dei funnel aggiuntivi che offrono esperienze di acquisto personalizzato per ciascun cliente.

In associazione con WooCommerce, ti permette di attivare offerte personalizzate nel momento in cui gli acquisti soddisfano determinate condizioni, per esempio se il totale del carrello supera una specifica soglia, oppure una specifica fascia di prezzo.
Inoltre, sarai in grado di personalizzare i campi della sezione pagamento per ogni acquirente, a prescindere dal funnel di provenienza.  

Grazie all’analisi in tempo reale, WPFunnels condivide i dati su ogni funnel che crei, fornendoti informazioni che possono influenzare la strategia di vendita. Evidenzia i risultati di ogni fase del funnel, come visite totali, tassi di conversione e valore medio dell’ordine.

Con la ripartizione giornaliera delle entrate, sarai in grado di capire esattamente quanto stai guadagnando dalle offerte e come queste condizionano gli andamenti degli ordini.

Insomma, WPFunnels mette insieme tutti gli strumenti necessari per progettare funnel, landing page e flussi di pagamento ad alta conversione direttamente nella dashboard di WordPress.

Non ti resta che entrare nel futuro della creazione di funnel in WordPress e aumentare le vendite dal tuo negozio online!

Siamo arrivati alla fine di questo percorso ad “imbuto” sulle enormi potenzialità di un funnel e soprattutto di WPFunnels, ma ho la sensazione che tu non voglia accontentarti e voglia scoprire tante altre automazioni per far decollare il tuo business.

Proprio per questo abbiamo ideato un corso incredibile per far volare il tuo sito WordPress!
Si chiamo WORDPRESS AUTOMATICO, vieni a scoprirlo! ⬇️

🚀 VUOI METTERE IL TURBO AL TUO SITO IN WORDPRESS?

Sfrutta il potere delle automazioni segrete!

👉 GRATIS OGNI SETTIMANA
3 STRUMENTI DI AUTOMAZIONE

Ti è piaciuto? Sharing is caring

TI PUÒ INTERESSARE ANCHE...​

CERCA NEL SITO

Fai una ricerca interna al sito e trova le automazioni che cerchi.

(inserisci il testo e premi Invio)

I MIGLIORI TOOL
DI AUTOMAZIONE

Iscriviti alla nostra newsletter GRATUITA per ricevere comodamente ogni settimana 3 strumenti di automazione e mettere il pilota automatico al tuo business!