7 modi per farti notare se sei una piccola impresa e hai poco budget

Hai bisogno di farti pubblicità ma non hai un budget molto elevato? Scopri nell’articolo ben 7 modi efficaci per farlo low-cost!
👉 Stefano De Carlo

7 modi per farti notare se sei una piccola impresa e hai poco budget

Hai bisogno di farti pubblicità ma non hai un budget molto elevato? Scopri nell’articolo ben 7 modi efficaci per farlo low-cost!
👉 Stefano De Carlo

Ci sono giorni in cui il mondo del business assomiglia a un film dell’orrore.

La famelica concorrenza è pronta a succhiarti il sangue non appena ti distrai un secondo; le nuove vendite procedono al ritmo incespicante con cui barcolla una mummia infagottata; e magari il tuo sito web inizia a rispondere in ritardo come Frankenstein durante una puntata del tuo quiz televisivo preferito.

Proprio in quei momenti c’è una domanda che ti poni senza sosta: come emergere in un mercato saturo?
Come farsi notare con poco budget da investire a disposizione?

Il primo passo è scegliere software utili ed economici, si tratta poi di mettere in pratica qualche efficace strategia di marketing.
Se non hai idea di come iniziare, noi di AutomatiKing abbiamo per te 7 consigli per sbaragliare la concorrenza da applicare subito!

7 consigli per vincere la concorrenza e farsi notare con poco budget

1. CURA IL TUO BRAND

Regola numero uno del marketing: devi avere cura della tua azienda e presentarla in modo impeccabile.

Non è necessario disporre di un investimento promozionale enorme, infatti un corretto mix di unicità, storytelling e identità aziendale è sufficiente per renderti riconoscibile in ogni occasione.

Per farlo come si deve tieni bene a mente alcuni aspetti:

  • le caratteristiche che darai al tuo brand devono rispecchiare gli spunti che una strategia digitale suggerisce su mercato e target;

  • sfrutta ogni canale per mettere in evidenza la tua identità aziendale: i contenuti grafici, il tono di voce nei testi, l’aspetto del sito web e i post sui social media devono essere coordinati;

  • rendi il tuo brand – che sia personale o aziendale – il più possibile umano, per creare legami forti e sinceri con il tuo pubblico ideale. 

Come muovere i primi passi se non hai competenze grafiche?
Esiste un software potente e gratuito che fa proprio al caso tuo: Canva 

2. FAI LEVA SULLA COMMUNITY

Tutti ricordano quanto sia essenziale costruire intorno alla propria azienda una community e creare una vera e propria tribù digitale, ma pochi ci riescono davvero.

Creare una community di successo è impegnativo, non nel senso economico che però potresti pensare.
Piuttosto si tratta di mettere da parte il vecchio modo di comunicare del web 1.0 e, metaforicamente, sedersi al tavolino di un bar per un caffè con i tuoi fedeli clienti. Vuol dire condividere contenuti utili senza chiedere nulla in cambio – e qui una strategia di content marketing potrebbe tornarti utile.

Il vantaggio?
L’impatto che può avere una community (anche in termini di fatturato) vale senza dubbio l’impegno richiesto per crearne una e poi mantenerla.

3. METTI TUTTA LA TUA ATTENZIONE NEL POST VENDITA

L’esperienza d’acquisto spinge le persone a scrivere una recensione online sulla tua azienda.
Se vuoi sfruttare il passaparola digitale – la social proof per intenderci –, e lo vuoi, devi essere in grado di fidelizzare il cliente.

Gli acquisti singoli vanno bene (per carità!) ma, citando Paolo Pugni e il suo articolo: “Il nostro vero valore è il cliente che torna e parla bene di noi. Del nostro e-commerce o del nostro negozio.” Per farlo il segreto è una gestione ottimale del post vendita

4. CROWDFUNDING: PUÒ ESSERE LA SOLUZIONE ADATTA A TE?

Cosa succede quando hai un’idea potente che ti frulla per la testa ma pochi capitali per realizzarla?
Di solito ti rivolgeresti a un istituto di credito per richiedere un finanziamento e iniziare a lavorarci sodo.

L’universo digitale degli ultimi anni offre anche altre soluzioni.

Parliamo del crowfunding: una raccolta fondi che nasconde anche tanta comunicazione.
Dietro alle più famose piattaforme italiane – come Mamacrowd e Crowdfundme – esiste una forte community di investitori fidelizzati.
La domanda è una soltanto: si innamoreranno della tua idea?

5. UTILIZZA IL VIDEO PER FARTI NOTARE

Wizowl conta che l’86% delle aziende utilizza il video come strumento di marketing, e questo numero è cresciuto a dismisura negli ultimi 5 anni.

Alla luce del suo successo, puoi davvero farne a meno?
Un filmato è un modo interattivo, stimolante e creativo per attirare l’attenzione degli utenti e spiegare concetti complicati con estrema semplicità. YouTube, poi, è il secondo motore di ricerca al mondo e va a braccetto con la SEO. Sarebbe un peccato perdere questa occasione perché, come diciamo sempre: dillo con un video!

Anche noi di AutomatiKing abbiamo scelto il video come strumento di comunicazione prediletto e condividiamo ogni settimana nuovi video per imprenditori, PMI e liberi professionisti. Cosa aspetti a seguirci su YouTube?

VUOI VENDERE DI PIÙ SENZA STRESS?

Seguici su YouTube!

6. ANCHE SE DIGITALI, LE RELAZIONI SONO LA VIA

Sfruttare i punti di contatto con la tua audience è un aspetto fondamentale per farsi notare, ma è così semplice?
Si corre sempre il rischio di annoiare, sembrare banali e non coinvolgere gli utenti digitali ormai famosi per avere la soglia di attenzione di un piccolo pesciolino rosso.

Devi creare relazioni durature, e per riuscirci nulla batte l’influencer marketing e un evento online organizzato come si deve. Vuoi scoprire di più? Abbiamo un tutorial che tratta proprio questo argomento. 

7. IL CONTENT MARKETING CHE NON TI ASPETTI

Taffo e la sua comunicazione hanno fatto storia, non è detto tuttavia che l’instant marketing e un tono irriverente siano l’opzione migliore in ogni situazione.

Per creare contenuti virali è importante amalgamare bene strategia, creatività e un pizzico di follia: a volte prendere una strada un po’ diversa dagli altri può davvero farti acquisire la visibilità che stai cercando… a costo zero.

Per esempio, hai mai pensato a pubblicare un podcast?

Siamo alla fine di questo articolo dove ti abbiamo dato ben 7 spunti per farsi notare con poco budget a disposizione. Ma siamo soltanto all’inizio del nostro percorso per l’automazione.
Vorresti ricevere ogni settimana altri consigli di business?
Entra a far parte della nostra community e metti il pilota automatico al tuo business!

👉 GRATIS OGNI SETTIMANA
3 STRUMENTI DI AUTOMAZIONE

Attraverso la nostra newsletter, più di 5.000 #automatikers stanno scoprendo il lato automatico del business e della vita. Che dici, ti unisci a noi? ❤️

Ti è piaciuto? Sharing is caring

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TI PUÒ INTERESSARE ANCHE...​

CERCA NEL SITO

Fai una ricerca interna al sito e trova le automazioni che cerchi.

(inserisci il testo e premi Invio)

I MIGLIORI TOOL
DI AUTOMAZIONE

Iscriviti alla nostra newsletter GRATUITA per ricevere comodamente ogni settimana 3 strumenti di automazione e mettere il pilota automatico al tuo business!