Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
Tempo di lettura: 5 minuti

LinkedIn: cos’è, come funziona e perché ti può aiutare a vendere di più

Cos’è Linkedin? È solo un posto dove inserire il tuo Curriculum Vitae o è molto di più? Scopri come funziona per vendere di più!
Tempo di lettura: 5 minuti

LinkedIn: cos’è, come funziona e perché ti può aiutare a vendere di più

Cos’è Linkedin? È solo un posto dove inserire il tuo Curriculum Vitae o è molto di più? Scopri come funziona per vendere di più!

Come ti trovano i tuoi potenziali clienti?

Se hai sempre pensato che LinkedIn sia solo un posto dove inserire il tuo Curriculum Vitae per trovare un nuovo lavoro, in questo articolo ti farò cambiare idea.

👥 VUOI UTILIZZARE LINKEDIN COME UN VERO CANALE DI VENDITA?

Scopri come generare clienti in automatico grazie a questo social network!

Perché usare LinkedIn

Per poterti spiegare cos’è LinkedIn e quanto è potente, vediamo quello che succede quotidianamente quando vuoi entrare in contatto con una persona per lavoro o per approfondire quello di cui si occupa. 

Quello che la maggior parte delle persone fa è aprire Google o un qualsiasi altro motore di ricerca e digitare il nome e cognome.

Che cosa trovi nella prima pagina di Google, tra i primi risultati della SERP?
Scommetto che hai trovato proprio il profilo LinkedIn di questa persona!

No, non sono un indovino. 

Questo succede perché LinkedIn ha elevato un punteggio di rilevanza, cioè è un sito con una credibilità e affidabilità tale che Google lo posiziona in alto nei risultati di ricerca.

Come ti trovano i tuoi potenziali clienti?

Immagina ora che questa ricerca su Google sia fatta da un tuo potenziale cliente: non ti piacerebbe poter decidere quali informazioni mettere in evidenza e fargli trovare?

Se la tua risposta è sì, allora LinkedIn fa al caso tuo.

LinkedIn: cos’è?

Adesso che abbiamo visto quando LinkedIn sia potente, cerchiamo di capire che cosa è.
Ci basta andare a leggere la mission, per capire cosa sia LinkedIn:

“To connect the world’s professionals to make them more productive and successful.”

LinkedIn è IL SOCIAL network per eccellenza quando si parla del mondo del lavoro, la piattaforma perfetta per il PERSONAL BRAND e anche per la LEAD GENERATION.

È un luogo virtuale dove puoi entrare in contatto diretto con i tuoi prospects e anche lo strumento perfetto per raggiungere le persone che occupano determinate posizioni specifiche all’interno di un’azienda.

💡 Approfondisci il concetto di Lead Generation, sul canale di AutomatiKing abbiamo un tutorial ricco di spunti e informazioni utili per la tua attività! ⬇️⬇️⬇️

La storia di LinkedIn

LinkedIn nasce a maggio del 2003 e, inizialmente, era semplicemente un luogo dove i professionisti potevano pubblicare i loro CV, i progetti, incontrarsi in rete per discutere di lavoro e business.
Negli anni LinkedIn si è evoluto tantissimo, soprattutto da quando è stato acquisito da Microsoft.

Oggi è un social abbastanza semplice, con funzionalità e modalità di condivisione che ci sono familiari e anche l’App mobile è piuttosto intuitiva.  

Contrariamente a quello che molte persone ritengono, la potenza di LinkedIn non è più quella di essere un grande repository per i cv e un luogo di ricerca/offerta lavoro.
La vera potenza della piattaforma risiede nel suo database: oltre 756 milioni di utenti in più di 200 Paesi e aree geografiche. 

Questo significa, in parole povere, che essere presenti su LinkedIn è come trovarsi in un’enorme fiera internazionale del proprio settore.

Come funzione LinkedIn per le aziende? Approfondisci nel video tutorial di seguito! ⬇️⬇️⬇️

Come funziona LinkedIn

Pensare di usare LinkedIn solo per inserire il tuo curriculum per poi dimenticartene è un po’ come avere una Ferrari e lasciarla parcheggiata in garage.
LinkedIn è un social: per poterlo sfruttare devi essere presente, devi “frequentarlo” come se fosse un luogo fisico.

Ma LinkedIn NON è solo un social, è un social network: una buona rete di contatti è il paramento che fa la differenza tra il successo o meno di un business.

Si può ancora crescere su LinkedIn?

LinkedIn NON è la panacea di tutti i mali: LinkedIn non va bene per tutti. Ci tengo a sottolinearlo da subito. 
Dipende dal tipo dalla tipologia di professione che svolgi, dalla scelta, dal servizio offerto. 

Se i tuoi potenziali clienti sono presenti su LinkedIn, non ci sono al momento altre piattaforme che ti permettono di raggiungerli certi numeri e risultati in maniera gratuita.

Basti pensare che un post pubblicato su LinkedIn continua a essere visibile anche a distanza non solo di ore, ma anche di giorni e addirittura settimane dalla sua pubblicazione se il contenuto è di qualità e le persone lo trovano interessante.

Certo, per costruire un network interessante ci vuole costanza e tempo. Però si possono anche accelerare i tempi mettendo in atto le corrette strategie e andando ad eseguire sulla piattaforma azioni mirate e già testate. Ho preparato un intero corso su LinkedIn, che ne dici di approfondire?

Come utilizzare LinkedIn

Nei paragrafi precedenti ho scritto che non dovresti utilizzare LinkedIn come un deposito per il tuo curriculum. Usalo invece come se fosse la tua vetrina, la tua Sales Page.

Cosa significa?

Quando una persona arriva sul tuo profilo deve capire subito chi sei, di cosa ti occupi e perché potresti essere utile.
Fai in modo che tutto il tuo profilo racconti la tua storia, aggiungendo particolari e dettagli in ogni punto del profilo.
NON riempire il tuo profilo con attività  di ogni genere: se hai fatto il pony pizza a 18 anni non interessa a nessuno. A meno che adesso tu non abbia un business di delivery e il tuo processo di apprendimento sia iniziato all’epoca.

Cura il tuo profilo LinkedIn: coerenza e pulizia

Prima di tutto parti dall’immagine, dalla foto del profilo.
La fotografia è fondamentale: è la prima cosa che le persone guardano.

Deve essere: 

  • professionale, non impostata o finta
  • chiara
  • in primo piano
  • senza altre persone
  • senza altri elementi di disturbo 

Il secondo punto che attira l’attenzione è la headline.
La headline non deve solo raccontare cosa fai. È molto di più.
La headline è il momento in cui ti giochi l’attenzione del tuo potenziale cliente: soprattutto nella prima parte, i caratteri iniziali. Deve essere personale e caratterizzante. Hai 220 caratteri a disposizione, sfruttali bene!

Inserisci questi elementi:

  • cosa fai
  • a chi ti rivolgi
  • perché scegliere te
linkedin come si usa

I punti che ho segnato nell’immagine sono quelli che colpiscono l’attenzione in prima battuta. Dedica loro del tempo!

All’interno del profilo esiste poi una seconda immagine, l’immagine di copertina, molto spesso trascurata, che è quella che si trova in alto dietro la fotografia del profilo. In questa immagine puoi promuovere un servizio, mostrare una foto mentre lavori con il team ad esempio, oppure una foto con qualche persona rilevante del tuo settore.

ALTRI ELEMENTI DEL TUO PROFILO

Se hai lavorato bene sui punti precedenti, è il momento di dedicarti alla sezione informazioni.
Lo spazio che hai a disposizione qui è molto di più: sfruttalo per andare ad approfondire quello che hai anticipato con le immagini e la tua headline.

È il momento di spiegare il tuo processo lavorativo, le specializzazioni, i progetti seguiti e anche i successi raggiunti. Non lesinare con le prove del tuo lavoro. Fornisci i dettagli, aggiungi link e media a supporto. Segui lo stesso criterio anche per la tua storia lavorativa e anche per formazione. 

Ricordati: tutto deve essere coerente.

Elimina gli elementi che non aggiungono valore alla tua professione ed esalta quelli che lo fanno con ricchezza di contenuto e di prove, dati, pubblicazioni. 

Non trascurare assolutamente la parte delle recensioni: chiedi ai tuoi clienti o ai tuoi collaboratori di lasciarti un feedback sul tuo lavoro e una conferma alle tue competenze. Questo servirà a rafforzare le tue parole e a fornire quella che viene chiamata la “riprova sociale”: più persone sosterranno la tua professionalità e le tue abilità, più sarai credibile.

Continua a completare anche le altre sezioni del profilo, i progetti, i traguardi, i gruppi ecc sempre tenendo bene a mente le due parole che ti ho scritto inizialmente: coerenza e pulizia.

In questo modo alla fine del lavoro tutti i punti del tuo profilo racconteranno la stessa storia, in modi diversi.
E a questo punto anche l’algoritmo di LinkedIn ti premierà.

Perché ricordati che quello che interessa a LinkedIn è:

To connect the world’s professionals to make them more productive and successful.

Ricordati però che questo è solo il primo passo, necessario e non sufficiente, per partire con LinkedIn.
Se vuoi capire come accelerare il tuo processo di crescita su LinkedIn con strategie e automazioni già testate, guarda il corso che ho preparato per te! ⬇️⬇️⬇️

👥 VUOI UTILIZZARE LINKEDIN COME UN VERO CANALE DI VENDITA?

Scopri come generare clienti in automatico grazie a questo social network!

Ti è piaciuto? Sharing is caring

Condividi su linkedin
Condividi su LinkedIn
Condividi su facebook
Condividi su Facebook
Condividi su twitter
Condividi su Twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su WhatsApp
Heidi Iuliano

Heidi Iuliano

📌 LinkedIn Expert 🚀 Digital Growth Strategies and Processes for B2B professionals and companies 📌 Digital Neuromarketing Mastermind Community Manager 📌 Digital consulting and training 📌 Author of LinkedX

TI PUÒ INTERESSARE ANCHE...​

I MIGLIORI TOOL
DI AUTOMAZIONE

Iscriviti alla nostra newsletter GRATUITA per ricevere comodamente ogni settimana 3 strumenti di automazione e mettere il pilota automatico al tuo business!